Economía itNotizie

Il Dow Jones supera per la prima volta i 27.000 punti | economia

Se i membri della Federal Reserve avevano bisogno di un test finale per abbassare i tassi di interesse alla fine del mese, lo trovarono nell'inflazione. L'indice annuale si è indebolito nuovamente a giugno e si è attestato all'1,6%. È due decimi in meno rispetto al mese precedente e il livello più basso in quattro mesi. La Federal Reserve, quindi, ha spazio per per agire preventivamente e questo ha dato nuovo slancio al Dow Jones, che ha toccato per la prima volta il marchio di 27.000 punti in apertura. L'S & P 500 ha fatto qualcosa di simile alla vigilia, superando i 3.000 punti.

Che la banca centrale sta per abbassare il prezzo del denaro è qualcosa che è dato per scontato. La domanda è se Powell procederà ad un taglio di mezzo punto il 31 luglio o lo farà in modo sfalsato per tutto l'anno. Ciò implicherebbe che il prossimo taglio sarebbe in settembre. Il mercato anticipa, addirittura, un terzo a dicembre. I tassi di interesse sono compresi tra il 2,25% e il 2,5% da dicembre.

Anche se l'inflazione dà alla Fed il margine di manovra per agire, la lettura dell'indicatore di giugno è migliore del previsto. I prezzi sono saliti di un decimo nel mese. Il tasso annuo è del 2,1% quando l'energia e il cibo sono scontati, a causa dell'aumento dei prezzi per abbigliamento, veicoli usati, mobili, servizi sanitari e affitti. Ciò potrebbe essere in parte dovuto alle tariffe sulla Cina.

L'inflazione rappresenta un mal di testa per le banche centrali. Powell ha spiegato che l'economia è molto diversa da quella di due decenni fa, per giustificare l'indebolimento della relazione tra occupazione e inflazione. "La connessione è molto più piccola", ha detto. Anche il tipo neutro è stato ridotto in parallelo. Ma spera che a un certo punto l'aumento dei salari si rifletterà sui prezzi

Il lassismo della politica monetaria è stato uno dei principali fattori che hanno alimentato la recente rimonta a Wall Street, dopo la fine del 2018 dominata dall'incertezza e la volatilità. Anche l'aspettativa che la disputa commerciale tra Stati Uniti e Cina sarà risolta. Tuttavia, il mercato è vulnerabile ai massimi livelli e i risultati trimestrali saranno decisivi nella sua evoluzione.

Il nuovo marchio storico nel Dow Jones e nell'S & P 500 è anche supportato dal 4% di apprezzamento dell'assicuratore UnitedHealth, dopo aver circolato che la Casa Bianca fa un passo indietro in una proposta chiave per abbassare il prezzo dei farmaci. CVS Health ha guadagnato il 7% all'inizio della sessione e il 14% di Cigna. Amazon, nel frattempo, ha apprezzato circa l'1% e ha recuperato una trilione di capitalizzazione.

Jerome Powell interviene ancora questo giovedì prima del Senato. Il suo intervento alla vigilia è stato anche accompagnato da un indebolimento del dollaro, che è cambiato a 1,13 unità rispetto all'euro. Il presidente Donald Trump usò la forza del biglietto verde per accusare la strategia monetaria della Fed e accusò la Banca centrale europea di manipolare la moneta unica.

Il tasso dei titoli Terimo a 10 anni in Gli Stati Uniti sono al 2,08%, al di sotto di quello indicato dalla Fed. "Riflette che abbiamo indicato che siamo disposti ad agire", ha detto Powell alla domanda dei senatori, ribadendo che la banca centrale vuole fare ciò che è necessario per sostenere l'espansione economica.

Source link

Tags
Show More
Quiere un sitio web como eso? Escribe nós

Related Articles

Close