Economía itNotizie

La CNMV fa appello alla Corte Suprema per non divulgare perché ha multato il Banco Popular un milione di euro | economia

La battaglia tra il Consiglio per la trasparenza e la Commissione nazionale per il mercato dei valori mobiliari (CNMV) sarà combattuta nella Corte Suprema. Il CNMV ha presentato un ricorso per cassazione per evitare di dover divulgare il file di sanzione che si è concluso con una multa di un milione di euro al Banco Popular. L'agenzia ha preso questa decisione dopo aver subito una battuta d'arresto nel tribunale nazionale, che ha respinto il suo ricorso il 25 giugno. Il CNMV sostiene che tutte le informazioni contenute nei suoi file sono confidenziali. La trasparenza garantisce che no

La CNMV comunica sul suo sito web e nella Gazzetta Ufficiale (BOE) la s per infrazioni gravi e molto gravi che impone a società e individui. Nell'agosto 2016, il BOE ha pubblicato una multa di un milione di euro al Banco Popular per "il marketing ai clienti di determinati prodotti finanziari, tra gennaio 2009 e novembre 2011". Un cittadino, ai sensi della legge sulla trasparenza, ha chiesto alla CNMV una copia del fascicolo sanzionatorio completo nel novembre 2016.

La CNMV non ha risposto, il che equivale a un risultato negativo. Il cittadino ha poi fatto appello al Consiglio di trasparenza e buon governo (CTBG) e questo gli ha dato la ragione : il supervisore doveva consegnare il file eliminando le informazioni soggette alla riservatezza. Transparencia ha anche ritenuto che, una volta resa pubblica la sanzione, la funzione di ispezione e controllo dell'agenzia non fosse pregiudicata.

Il CNMV, non era d'accordo con il criterio di Trasparenza – organismo pubblico indipendente, anche se organicamente dipendente del Ministero della politica territoriale-, è andato in tribunale sostenendo che tutte le sue azioni di ispezione sono riservate e sono coperte dal dovere di segretezza. In primo luogo, il magistrato ha parzialmente accolto il suo appello senza entrare nel merito della questione: ha ordinato che il procedimento venisse restituito quando il Popolo è stato ascoltato per fare accuse. La CNMV ha presentato ricorso al Tribunale nazionale, che ora entra nel fondo. Respinge l'appello e dice alla CNMV che deve "dare pubblico a coloro che sono interessati e quindi decidere quali informazioni considerano riservate", in sostanza ciò che Regencia ha regolato.

Una portavoce della CNMV ha detto che considerando quali "due standard contraddittorio "- la legge della trasparenza e la legge del mercato azionario – vuole che" il Supremo pronunci ".

Source link

Tags
Show More
Quiere un sitio web como eso? Escribe nós

Related Articles

Check Also

Close
Close