EconomiaNotizie

I privati ​​tirano la macchina | economia

L'ottimismo varia a seconda di dove si guarda. Nel caso delle cifre, le vendite di auto in aprile mostrano uno stato di forma invidiabile, con una crescita del 12,3% rispetto allo stesso mese dell'anno scorso, un tasso molto meritevole dopo diversi anni di aumenti collegati.

 Gli individui tirano la macchina

Ma se si analizzano altri dati, come l'effetto del calendario della Settimana Santa – che essendo caduto quest'anno in marzo aggiunge altri due giorni lavorativi in ​​aprile – le vendite sarebbero state quasi piatta. D'altra parte, se si guardano le registrazioni per canali, la spinta del 19,6% nelle consegne ai clienti privati ​​(la più importante e redditizia) conferma la buona salute del mercato. E i dati sono ancora più positivi se si tiene conto che le vendite in Catalogna continuano a soffrire di instabilità politica da ottobre e rimangono stagnanti all'1,9%, sia in aprile che nel totale dell'anno. Questo handicap invita a pensare che se la situazione si stabilizza e riguadagna vigore, possono aggiungere ancora più benzina a tutta la Spagna.

 Gli individui tirano la macchina

"Sebbene la rete Jaguar – Land Rover in Catalogna non accusa molto la fermata, le vendite sono diminuite, più nell'area di Barcellona che nel resto ", afferma Luis Antonio Ruiz, presidente della Jaguar-Land Rover Spain. "Ma la domanda di individui è molto buona sul set, anche se l'aumento nei segmenti premium è inferiore, oltre il 2,5%."

Seat prende il sopravvento

Passo dopo passo. Seat ha dato un altro piccolo tratto in aprile che più che compensa il terreno perso a marzo contro Volkswagen e rafforza il marchio spagnolo in primo luogo nella classifica delle vendite dell'anno. Alla fine del primo trimestre ha già 3.300 unità di vantaggio rispetto al marchio principale del gruppo tedesco, 5.400 su Peugeot e non meno di 8.300 su Renault, leader nel 2017, che inizia a ritirarsi dalla lotta, anche se la storia dei loro ritorni non consente anche lo scarto.

Il successo di Seat si basa sul fatto che l'aumento delle vendite generato dai nuovi SUV, l'Ateca e Arona (1.672 e 1.628 unità in aprile e 5.549 e 5.864 nell'anno) non hanno subito danni per ora. quelli di Ibiza e León, che hanno perso solo l'1,7% e l'1,9% nell'anno, sebbene in aprile siano diminuiti di molto (rispettivamente 12,3% e 24,8%). "È stato un mese molto buono per Seat perché abbiamo guidato le vendite e l'accumulato dell'anno, sia nei marchi che nei modelli, con Ibiza seguito da León, ma vorrei sottolineare il lavoro della nostra rete di concessionari, che è riuscita a posizionare i nostri quattro modelli , i precedenti e Ateca e Arona, tra i 12 più venduti ai privati ​​", afferma Mikel Palomera, direttore di Seat in Spagna.

Nei marchi, Seat ha riacquistato l'iniziativa ad aprile, ma seguita da vicino da Volkswagen e Peugeot , che approfittano della spinta delle loro gamme di SUV per riaffermare la loro candidatura alla leadership alla fine dell'anno: "Siamo cresciuti ben al di sopra del mercato, quasi il 30%, in parte a causa del successo della Tiguan (+ 31,8%) e anche dal T-Roc, che ha aggiunto quasi 1.000 vendite aggiuntive ", afferma Laura Ros, direttore di Volkswagen Spagna.

Renault rimane la quarta ad aprile senza perdere ritmo, mentre Toyota continua a sfruttare la caduta del diesel con il suo ibridi: è stato il quinto in il mese (+ 39%) dietro Opel ed è sesto nell'anno (+ 9,4%). Per il resto, è confermata l'entrata nel top ten dei due coreani, Kia e Hyundai, che sono in ottava e nona posizione ad aprile (+ 29% e + 37%), appena dietro. di Citroën (+ 1%) e precedente Fiat (+ 7,4%). E mette in evidenza il rallentamento di Nissan (-1%) dopo lo sforzo della chiusura dell'anno fiscale giapponese in marzo, sebbene sia l'ottavo dell'anno

In breve

La Mercedes domina in aprile e Audi nell'anno . Il marchio della stella ha portato ad aprile tra i marchi premium per la prima volta quest'anno, con 4.716 unità, rispetto a 4.480 per Audi e 4.306 per BMW. La chiave è stata nel successo del SUV e anche nella liquidazione dell'attuale Classe A a causa dell'arrivo del nuovo modello. Tuttavia, Audi continua a dominare nell'anno, con 21.165 consegne (+ 9,7%), seguita da Mercedes con 18,671 (+ 4,4%) e BMW con 17.589 (3,5%), e tutti sono al di sotto mercato (+ 11%). Tra gli aspiranti al trono dell'esclusività spiccano le ascese in aprile di DS (+ 44%) e Jaguar (+ 31,5%), spinti da due SUV medi, il DS7 Crossback e l'E-Pace. E contrastano con la caduta di Land Rover (-24,8%), (che accusa la fine del ciclo Evoque) e Infiniti (-10,8%).

The Ibiza resists. L'utility Seat rimane il modello più venduto dell'anno ed è anche leader nel canale di noleggio. Nel frattempo, la Dacia Sandero domina le vendite ai privati ​​e alle società Nissan Qashqai.

Gli elettrici salgono. Ad aprile sono stati immatricolati 869 veicoli elettrici (+ 122%), portando il totale dell'anno (+ 120%) a 3.570 consegne. Il nuovo Nissan Leaf è stato il leader questo mese con 145 unità, ma la Renault Zoe domina nel cumulativo (456).

Source link

Show More
Quiere un sitio web como eso? Escribe nós

Related Articles

Lascia un commento

Close