EconomiaNotizie

Rigenerazione in Argentina | vista

L'Argentina si sta dirigendo verso un obiettivo impossibile se non raggiunge un accordo nazionale, quasi antropologico, sulle cause e le responsabilità di una crisi che non cambierebbe solo. In ginocchio, il Paese difficilmente può gettare le basi di una ripresa duratura senza una profonda mutazione strutturale, che non solo trasformi l'economia, che dipende molto dalle materie prime, ma anche dalla cultura sociale e politica. In Argentina, il denaro pubblico è stato saccheggiato, il comportamento dei governanti è stato ciclicamente indecente. Hanno tutti dimenticato l'investimento in probità, il più urgente.

Custodito dal Fondo Monetario Internazionale (FMI), il cattivo nel film, il lavoro del presidente Macri è l'impulso per il lato economico: controllare l'inflazione, ridurre deficit fiscale, crescendo tagliando la spesa pubblica ed eliminando i canoni corrotti e reazionari, molto ostili quando si sentono minacciati. La crisi valutaria si riferisce ad altre crisi incompiute. L'accordo nazionale in sospeso deve includere, inevitabilmente, il potere giudiziario, in cui il 77% degli argentini non si fida; più del 50% approva di prendere la legge nelle proprie mani, secondo un recente sondaggio.

Il patto per i servizi igienico-sanitari, consigliabile in tutta l'America Latina, non è praticabile senza i sindacati, dei cui ricatti tutti i governi, inclusi i peronisti, sanno . "Cristina [Kirchner] non ha nulla a che fare con il peronismo. L'essenza del peronismo è l'operaio ", ha sottolineato un membro della dinastia Moyano la cui esperienza nella demagogia è proverbiale. Ricondurre il canto del giustizialismo pan-militare non sarà facile, né probabilmente fattibile, senza allocare una parte del milionario del FMI per soddisfare le gilde.

I mercati non comprendono la condiscendenza. "C'è molta fiducia nel governo di Macri, ma anche molti dubbi sull'Argentina. Ed è comprensibile ", ha riconosciuto il suo ministro delle finanze Nicolas Dujovne a Madrid, i dubbi sono comprensibili come gli errori ricorrenti che hanno causato l'attuale prostrazione di un paese che all'inizio del XX secolo aveva un reddito pro capite superiore alla Francia. e simile alla Germania.

C'è sfiducia in Argentina, ma l'Esecutivo di Macri è anche l'Argentina, e l'incaricato di medicarla. Le classi medio-basse saranno punite di nuovo dalle politiche di aggiustamento. Temono il FMI quando dovrebbero anche temere L'incapacità laica dei suoi leader e la tendenza dei cittadini a ingannare lo Stato ea protestare se l'ingannatore è diverso Il recupero della fiducia richiede la rigenerazione in tutte le aree Lo scetticismo dei cittadini è preoccupante Gli argentini diffidano delle loro istituzioni, dei suoi politici e sembrano mettere in dubbio le proprie capacità, molto alto perché è un paese di grandi abitudini culturali.

El paí s vive in prestito, ancora traumatizzato dal corralito del 2001. Contratta il debito per pagare debiti, pensioni e piani sociali, e incespica di nuovo con una pandemia, il cui conto pagherà i soliti: il più debole. [19659007] Puoi seguire EL PAÍS Opinion in Facebook Twitter o iscriverti qui a Newsletter .

Source link

Show More
Quiere un sitio web como eso? Escribe nós

Related Articles

Lascia un commento

Close