EconomiaNotizie

In che modo il nuovo scenario politico in Spagna influisce sul mercato azionario? | mercati

Il rumore politico torna a diventare la zavorra per il mercato azionario spagnolo. La possibilità di elezioni telefoniche dopo la presentazione del movimento del caesura del PSOE ha accelerato le vendite nel parquet di Madrid. Se finora la stabilità politica della Spagna era equilibrata, la sentenza per il processo della trama Gürtel è stata la goccia che riempie il vetro e apre la porta alla chiamata per nuove elezioni.

"I mercati erano molto compiacenti in le ultime settimane ", afferma Natalia Aguirre, direttore di analisi e strategia di Renta 4 . A partire dai minimi annuali, l'Ibex 35 ha recuperato e avanzato oltre il 6,5%, un aumento che gli ha permesso di entrare in guadagni nell'anno e raggiungere oltre 10.100 punti base, una ripresa che inizia a vacillare. "I rischi che esistevano nel mercato si trovavano al di fuori della politica spagnola", afferma l'esperto. Oltre a Donald Trump e ai suoi molti fronti aperti, l'altro elemento destabilizzante per i mercati, soprattutto quelli periferici, era in Italia. Avendo escluso l'uscita dell'Italia dall'euro, gli investitori ora guardavano con interesse alle nuove politiche del governo incentrate sull'aumento della spesa pubblica.

Gonzalo Sánchez, gestore azionario di Gesconsult ritiene che il mercato non Stavo valutando che il partito di Albert Rivera ritira il suo sostegno all'Esecutivo. Questo movimento continuerà a fare pressioni sul mercato azionario nel breve termine perché se c'è una mozione o se vengono indette elezioni anticipate, il risultato è lo stesso: una nuova consultazione alle urne per scegliere il governo. Lo scenario secondo cui gli ultimi sondaggi sull'intenzione di votare sono considerati dal gestore come favorevoli per il mercato. "In linea di principio, i cittadini potrebbero formare un governo con il sostegno del PP o del PSOE", afferma Sanchez. Tuttavia, l'esperto non esclude che a breve termine l'instabilità politica vincerà la partita. Certo, avverte che la Spagna è lontana dall'essere l'Italia.

Un'idea simile è difesa da Barclays . L'entità afferma in un rapporto che, se vengono convocate le elezioni, il risultato sarebbe favorevole alla coalizione di maggioranza del centrosinistra (Cittadini e PSOE) o centro-destra (Cittadini e PP, ma con un candidato diverso a Rajoy) Stabile rispetto all'attuale governo e favorevole alle riforme. "Gli ultimi sondaggi della CSI suggeriscono che il PP ha perso forza, un campo che ha occupato il partito di Rivera e potrebbe continuare a guadagnare quote nei prossimi mesi", afferma Barclays nel suo rapporto.

Felipe López, di Self Bank difende che "a questo punto, le possibilità che il PP finisca il suo mandato sono minime. È una questione di tempo che ci sia un nuovo governo ". L'analista sottolinea che la battuta d'arresto per lo stambecco avrebbe potuto essere maggiore se non fosse perché era parzialmente scontato che qualcosa del genere potesse accadere. "L'esecutivo di Rajoy non è mai stato un governo forte. Ha incontrato molte difficoltà per promuovere le riforme o per far avanzare i bilanci ", sottolinea. Lopez crede che prima del panorama che si intravede molti investitori si allontaneranno dal mercato azionario spagnolo finché non vedranno più chiaramente la situazione. "Per il reddito variabile, l'incertezza politica si traduce in incertezza normativa, così che i settori più sensibili alla regolamentazione, come le banche elettriche e di medie dimensioni, potrebbero essere i più penalizzati", conclude.

Da MacroYield ritiene che, sebbene il panorama politico peserà sui mercati, il suo impatto non sarà significativo come lo era nel 2015-2016, date le aspettative generate da un governo tra PSOE e Podemos. "L'incertezza politica della mozione di censura, con la sfida dell'indipendenza non risolta, aumenterà i premi di rischio e danneggerà le attività di rischio spagnole", dicono.

Source link

Show More
Quiere un sitio web como eso? Escribe nós

Related Articles

Lascia un commento

Close