EconomiaNotizie

Il consiglio del Sacro propone di sorpresa l'espulsione del consigliere José Moreno Carretero | economia

L'assemblea degli azionisti di Sacyr, che si tiene questo giovedì a Madrid, si è promessa molto calda e non ha potuto iniziare più accesa . Il consiglio di amministrazione di Sacyr ha proposto al più alto organo degli azionisti l'espulsione del consiglio di amministrazione di José Moreno Carretero, il consigliere ribelle che si oppone apertamente alla direzione della società di costruzioni. Il consiglio, che si è riunito prima della riunione, ha adottato questa decisione con 13 voti a favore e uno contrario – quello di Moreno Carretero stesso – sulla base del fatto che il direttore ha violato i suoi doveri legali e statutari.

La decisione Accade dopo che Moreno Carretero ha reso pubblico il suo confronto con l'attuale direzione, proponendo una serie di misure che intende difendere in assemblea oggi, anche se non sono all'ordine del giorno. Tra queste misure c'è la nomina di un amministratore delegato e la separazione delle posizioni di primo esecutivo e presidente attualmente concentrato Manuel Manrique, che compirà presto 65 anni.

Moreno Carretero, che afferma di avere una quota del 12.556% nel gruppo che lo pone come suo secondo partner, chiede precisamente che il limite di età di 65 anni sia mantenuto per esercitare come primo dirigente di Sacyr al fine di forzare la partenza di Manrique. Il resto dei partner di riferimento di Sacyr è Demetrio Carceller, con il 18,1%, ex presidente e co-fondatore del gruppo José Manuel Loureda, con il 7,8%, il gruppo Fuertes (6,2%) e lo stesso presidente, con l'1,55%.

Allo stesso modo, l'uomo d'affari di Malaga sta discutendo se Manrique e Loureda dovrebbero rimborsare Sacyr per quello che fanno pagare come direttori Repsol, che il consiglio di amministrazione approva un "limite massimo annuale di rinumerazione" per il consiglio di amministrazione, e che

Sacyr ha ristrutturato il suo consiglio di amministrazione ad aprile, ma lo ha fatto al ribasso e ha ridotto la rappresentanza del resto degli azionisti invece di dare di più a Moreno Carretero, che ha una cattedra che lui stesso occupa. Successivamente, questo azionista ha votato contro il rapporto di compensazione di Sacyr e la scorsa settimana ha portato la società in tribunale per contestare un cambiamento nei regolamenti del Consiglio.

José del Pilar Moreno Carretero, entrato in Sacyr nel 2011, in il quadro degli aumenti di capitale che il gruppo ha poi intrapreso. Ingegnere di strade, ha lavorato in Ferrovial fino al 1990 costituisce Altec, una holding di costruzione e servizi.

Source link

Show More
Quiere un sitio web como eso? Escribe nós

Related Articles

Lascia un commento

Close