EconomiaNotizie

La Corte inglese convoca due consigli straordinari per trattare la continuità del presidente | economia

El Corte Inglés ha convocato due consigli di amministrazione, anche se a distanza di un mese. Il primo è stato convocato alle 12.00 giovedì prossimo dal segretario del Consiglio, Antonio Hernández-Gil, dopo un tentativo di accordo tra le parti che si è tenuto nelle prime ore del mattino. Il secondo è stato convocato dal presidente del gruppo, Dimas Gimeno, per il 12 luglio, facendo uso della sua "condizione di presidente". Le prime informazioni diffuse dal team di Dimas Gimeno avevano annunciato che sarebbe stato lo stesso giorno con una differenza di un'ora; ma alla fine la chiamata è stata fatta per il 12 luglio, come inizialmente previsto.

In ogni caso, ci sono grandi differenze. Mentre l'ordine del giorno del primo bando è limitato a tre punti (approvazione del verbale della riunione precedente, licenziamento e nomina del presidente del consiglio di amministrazione e richieste e domande), quello del consiglio convocato da Gimeno consiste di sette punti e è più ampio nelle spiegazioni. Comprende tra questi punti i tre sopra citati, anche se nel secondo dice verbalmente "accordo sull'adozione di un piano di successione del presidente, secondo le pratiche ordinarie di governo societario".

Gimeno non perde l'occasione del consiglio trattare questioni che considera trascendenti, come l'audit sul dipartimento di sicurezza e l'IPO. In particolare, il secondo punto include la richiesta di "una relazione legale sul rispetto dei requisiti per la convocazione del consiglio di amministrazione, le conseguenze giuridiche e la necessità di adeguare l'azienda ai buoni standard di governance". Nel ptide "un accordo sulla costituzione della nomina obbligatoria e del comitato per la remunerazione in conformità con le disposizioni del capitolo 47 dello statuto".

È il quinto punto in cui propone una "analisi delle azioni" Sono già stati effettuati in relazione ai reclami relativi a pratiche irregolari nelle aree aziendali della società "e alla posizione del consiglio" in base alle loro competenze ideologiche sulla strategia dell'azienda per i prossimi anni e, in particolare, con l'eventuale uscita in borsa. "

Al summenzionato incontro del mattino, Gimeno si incontrò con uno dei consiglieri delegati, Jesús Nuño de la Rosa, e propose la celebrazione del consiglio straordinario il 12 luglio. Tuttavia, la proposta è stata respinta. Quindi, il segretario del consiglio, Antonio Hernández-Gil, ha lanciato la chiamata. Di fronte a questa situazione, gli avvocati di Gimeno ritennero necessario che esercitasse la sua autorità e convocasse un consiglio parallelo, che in linea di massima fu proposto per lo stesso giorno.

Il consiglio era stato chiesto da sette dei 10 membri del consiglio di amministrazione per gestire la continuità o meno di Dimas. Ora, questa chiamata non fa altro che aggiungere benzina sul fuoco alle relazioni, che erano già molto calde. Gimeno è in evidente minoranza rispetto ai suoi cugini, Marta e Cristina Álvarez Guil, che vogliono licenziarlo come presidente e che hanno il sostegno dei responsabili della Fondazione Ramón Areces, che detiene il 37% del capitale della compagnia.

Source link

Show More
Quiere un sitio web como eso? Escribe nós

Related Articles

Lascia un commento

Close