EconomiaNotizie

Il giovane prodigio della tecnologia fa una pausa a 18 | innovazione

Alex Sicart ha imparato a programmare a 10 anni. A 13 anni ha progettato la sua prima app e, appena rilasciata la maggiore età, la rivista Forbes lo considera uno dei giovani più influenti in Europa sotto i 30 anni. Questo giovane catalano, relatore citato in eventi specializzati, è chiamato il prodigio figlio della tecnologia data la sua nuova carriera.

Sicart ci accoglie a Barcellona, ​​sua città natale, per porre fine alla sua partecipazione in un evento su blockchain come speaker. Rispondi a questa intervista in un ambiente molto futuristico, seduto su una sedia che sembra estratta da un'astronave.

Vediamo se abbini questo CV … prima del 40

Si sente indebolito dalla tecnologia finchè può ricordare. Era un insegnante che lo sfidava a continuare a studiare durante le ore scolastiche. "La curiosità è ciò che mi ha portato ad imparare. Ricordo che quando ero nella stanza della Primaria tutti i miei compagni di classe mi chiedevano di riparare i computer. L'ho amato; da allora la mia curiosità per la tecnologia non si è fermata ". La sua ammirazione per Steve Jobs lo ha spinto a costruire un prototipo Macintosh di carta e cartone all'età di 11 anni.

La sua brillante carriera di programmatore sembrava indicare che questo adolescente avrebbe, senza esitazione, optare per una carriera legata alla tecnologia. Ma il suo lato più filosofico lo ha portato a considerare che deve conoscersi di più prima di intraprendere una strada. Ha appena finito il liceo e al momento non è chiaro se andrà all'università. Considera che quattro anni sono molti per esplorare un particolare campo. "Sono appassionato geek dell'informatica e dell'imprenditoria, ma in altri settori come letteratura, poesia e musica, ho trovato altre mie grandi passioni." Recentemente ha iniziato a suonare il piano.

Sicart non nasconde un'opinione critica con il sistema educativo. "Viviamo in una società molto socratica e molto platonica dove tutto deve uscire con un risultato, e in cui scommettiamo che i giovani credono che quando lavorano per un'azienda devono offrire risultati e un ritorno economico". Si identifica di più con le aziende che puntano sul talento umano.

Né ignora il suo lato più spirituale. "Voglio conoscere nuove culture per sapere come cercano la felicità al di fuori dell'Occidente. Voglio anche concentrarmi maggiormente sulla scoperta dello scopo più elevato che perseguo veramente in questa vita provando cose che non ho provato ". Sam Altman imprenditore e presidente di Y Combinator uno dei più importanti acceleratori di business negli Stati Uniti: "Prenditi un anno osservare il mondo ampiamente e poi altri quattro per eseguire il percorso che ritieni più conveniente. "

  • La tecnologia al servizio del mondo

Riconosce di essere in un momento della sua vita in cui considera in che misura la tecnologia può provocarci effetti positivi o negativi. Considera che i social network cercano di conoscerci e conoscerci meglio di noi stessi. "Decidono anche per noi, come è successo con le elezioni americane e la vittoria di Trump, in cui Facebook ha avuto un ruolo di primo piano."

È appena entrato come consulente tecnologico perturbante in un progetto di [19459] ] blockchain con energia solare: CryptoSolarTech . Questa iniziativa spagnola che unisce tecnologia e sostenibilità è riuscita a raccogliere 60 milioni di euro nei suoi primi due mesi di attività. Ciò evidenzia il buon lavoro come consulente per Sicart e la vena di investire in questo tipo di progetti dirompenti con un approccio sostenibile.

"La blockchain non smetterà di crescere così, Se vogliamo che questa tecnologia raggiunga tutte le persone del mondo in un futuro, dobbiamo rendere i processi per estrarre le criptovalute più efficienti ed ecologiche attraverso l'uso di energie rinnovabili ", afferma. Ciò dimostra anche che è possibile realizzare un progetto incentrato sulle energie rinnovabili con un investimento ad alta redditività.

Consapevole dell'ambiente e dell'ambiente, ha già provato un progetto legato alle energie rinnovabili nella Silicon Valley. Fu co-fondatore di Sharge una piattaforma in collaborazione con un progetto di Audi per ricaricare veicoli elettrici attraverso un dispositivo intelligente che consentiva transazioni di energia tra individui e tra utenti di auto elettriche. Gli ostacoli burocratici lo hanno derubato di questo sogno.

Si può dire che ama parlare di blockchain . È chiaro con il modo in cui gesticola con entusiasmo dando qualche consiglio a coloro che vogliono iniziare a investire nell'universo delle criptovalute. "La chiave è che credi nel progetto e che trasmetti sicurezza. Ad esempio, nel team di CryptoSolarTech ci sono più di 40 persone coinvolte, persone che puoi incontrare fisicamente in uno degli eventi multipli che organizzano. Non fidarti di progetti in cui c'è semplicemente un documento o migliaia di bot su Twitter che danno solo retuit o fanno commenti.

Sicart splende di vitalità, nonostante partecipi dopo una conferenza di più di un ora. Non perde energia e passione in ciò che conta: "Credo nella blockchain Credo nel potere che questa tecnologia deve eliminare l'intermediario e i grandi benefici che può avere sulla società." [19659002] Dalla sua esperienza nella Silicon Valley, sottolinea che "l'economia collaborativa è vista come qualcosa di normale e molta imprenditorialità è respirata". Preferisce la qualità della vita che esiste in Spagna, ma apprezza che negli Stati Uniti abbia fatto il networking molto più facilmente. "In un'occasione, chiacchierando con un cassiere del supermercato, mi ha messo in contatto con investitori che conosceva. Quello in Spagna non succede. "

A tutti quei giovani che vogliono seguire le loro orme, suggerisce" non smettere mai di avere la benedetta curiosità, non solo nella tecnologia ma in tutte le aree ". Sicart è una mente irrequieta e la sua incessante ricerca di conoscenza lo ha portato a ripensare al suo futuro professionale. Chissà cosa accadrà tra dieci anni, quando non ha ancora compiuto 30 anni.

Source link

Show More
Quiere un sitio web como eso? Escribe nós

Related Articles

Lascia un commento

Close