EconomiaNotizie

L'EBITDA comparabile di PRISA cresce del 13,5% nel primo semestre | economia

PRISA, il gruppo editoriale di EL PAÍS, ha ottenuto un risultato operativo lordo (EBITDA) paragonabile (a un tasso di cambio costante e senza l'effetto temporaneo dell'incorporazione dei nuovi principi contabili IFRS 15) di 149,6 milioni di euro, che è un aumento del 13,5% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, come riportato dalla società alla National Securities Market Commission (CNMV).

Nonostante il buon andamento del business operativo, la società sottolinea che i risultati sono appesantiti dall'impatto negativo del cambio, con un effetto di 55,1 milioni di euro sulle entrate del gruppo. Il primo semestre si è chiuso con una generazione di cassa positiva di 0,4 milioni di euro rispetto alla cassa negativa di 53,1 milioni di euro dello stesso periodo del 2017.

Il piano di efficienza ha generato un risparmio di 19 8 milioni di euro, con un impatto positivo sul risultato lordo di 15,7 milioni. La società è ancora impegnata nel processo di trasformazione digitale. I ricavi di trasformazione del gruppo sono aumentati del 7,6% a 120 milioni in valuta locale e rappresentano ora il 17% del fatturato del gruppo.

Il CEO del gruppo, Manuel Mirat, spiega che "durante i primi sei Nel 2018, le imprese si sono evolute in linea con gli obiettivi stabiliti per il periodo, sono stati compiuti progressi significativi nella generazione di risparmi derivanti dall'attuazione del piano di efficienza e l'accordo del 29 giugno è entrato in vigore. rifinanziamento raggiunto con le banche, estendendo le scadenze del debito cinque anni e senza significativi ammortamenti contrattuali obbligatori fino al 2022. "

Crescita del business Education

Per unità di business, l'istruzione registra un aumento del reddito del 5 , 9%, che consente un miglioramento del risultato operativo lordo (EBITDA) del 9%, attualizzando l'effetto del tasso di cambio e l'impatto dei nuovi regolamenti contabili. te. Questo quadro contabile (IFRS 15) è entrato in vigore a gennaio 2018 e richiede la modifica del sistema di riconoscimento delle entrate. Da, ciò costringe a differire nel tempo coloro che provengono dalla vendita di servizi mentre producono la fornitura di questi. Le campagne del settore Education nel sud hanno registrato una buona evoluzione, con un aumento del fatturato che porta l'ebitda del 18,8%.

L'unità informativa continua il suo consolidamento. La pubblicità di PRISA Radio è cresciuta del 3,9% in Spagna durante la prima metà dell'anno. In America Latina, i ricavi totali sono aumentati del 7,4% in valuta costante. Il margine operativo lordo rettificato di Radio è migliorato del 28,6% raggiungendo 28,3 milioni di euro grazie alla crescita sostenuta della pubblicità e alla forte leva operativa.

129 milioni di browser unici

Da parte sua , i media di PRISA News contano, alla fine del semestre, con 129 milioni di browser unici, che rappresentano una crescita del 29%. EL PAÍS mantiene la sua leadership nel mondo di lingua spagnola, raggiungendo 85 milioni di media mensile. Le entrate pubblicitarie totali di PRISA Noticias sono diminuite del 2,5%, ma la pubblicità digitale è cresciuta del 9% e rappresenta ora il 51% dei ricavi pubblicitari totali. A questo proposito, spicca AS, con i ricavi digitali che rappresentano il 76% del totale.

Media Capital, che è già integrato nel perimetro del gruppo, rafforza la sua posizione di leader in Portogallo, sia in termini di quota di mercato che di redditività. Il risultato operativo lordo rettificato è aumentato del 9,1% e ha raggiunto 19,9 milioni di euro. Mirat spiega che "Media Capital è un asset molto solido, un grande generatore di cassa, che quest'anno ha un dividendo di 17,6 milioni e con risultati molto positivi in ​​un ambiente macro favorevole." L'obiettivo dell'azienda è di massimizzare il suo valore "

Ridurre il debito

Sulla situazione finanziaria del Gruppo, l'amministratore delegato sottolinea che" a seguito dell'aumento di capitale effettuato all'inizio dell'anno e con l'accordo di rifinanziamento chiuso, PRISA è riuscita a ottenere una struttura finanziaria supportata generando liquidità dal suo attuale perimetro, con flessibilità per la crescita e la creazione di valore ". E sottolinea: "L'obiettivo dell'azienda è continuare a migliorare la propria struttura finanziaria fino a raggiungere un rapporto tra indebitamento netto / EBITDA nel 2020 inferiore a tre volte". In particolare, il debito netto di PRISA a giugno 2018 si è attestato a 973 milioni di euro rispetto a 1.422 milioni di euro a dicembre 2017, una volta entrato in vigore il rifinanziamento e Media Capital è stata integrata nel perimetro di consolidamento.

Source link

Show More
Quiere un sitio web como eso? Escribe nós

Related Articles

Lascia un commento

Close