Notizie

PSOE, IU e Possiamo censurare le parole del sindaco

Il sindaco di Güímar, Carmen Luisa Castro (PP), affronta una grandinata di critiche per le sue dichiarazioni su Franco. Il consigliere ha detto in un'intervista al "Diario de Avisos" che il presidente del governo, il socialista Pedro Sánchez è un "dittatore" dopo l'approvazione del decreto legge che permetterà di esumare i resti del dittatore della Valle de il Fallen, qualcosa con cui lei non è d'accordo. Il PSOE e Podemos nelle Isole Canarie, insieme a Izquierda Unida nella municipalità meridionale, hanno già censurato il loro commento.

Da un lato, il Segretario della politica municipale del PSOE Canarias, Francisco Paz, disse, in rappresentazione dell'esecutivo regionale, che le parole del presidente sono "un errore, sfortunato, improprio, inaccettabile e devono correggerle immediatamente ."

Francisco Paz, sindaco anche del comune di San Andrés y Sauces , difende che "ci è costato molto ottenere la democrazia in modo che le persone che arrivano a un posto eletto dal popolo commettano presunti scivolamenti, a nostro avviso spregevoli, come il sindaco di Güímar: parole che devono essere corrette e anche scusarsi"

"Francisco Franco è il risultato della violenza contro la democrazia, era un dittatore che attaccò la democrazia con un colpo di stato, al contrario, Pedro Sánchez, il presidente del nostro paese, è quello con il La maggioranza del Congresso, in rappresentanza legittima della cittadinanza, era deputato perché volevano milioni di spagnoli nei sondaggi. Le stesse persone, gli elettori, che con il loro voto permettono al sindaco di Güímar di essere il rappresentante pubblico, al quale deve essere richiesto di condannare la dittatura difendere lo stato di diritto ed essere in grado di misurare ciò che dice " , ha affermato Paz.

Da parte sua, Can Canarias chiede al presidente del Partito popolare (PP) nelle Isole Canarie, Asier Antona che prenda misure contro il sindaco considerando che sono "troppe azioni e dichiarazioni discutibili".

Il partito viola incoraggia la PP a incontrare il suo collega Castro per parlare della storia della Spagna: " Potrebbero darle un piccolo libro di storia o incoraggiarla a Indicare un master. "

Da Can Canarias ricordiamo che il sindaco di Güímar è già stato travolto dall'opposizione per diversi atti discutibili, Castro si è già fatto prendere dagli eventi di sostegno degli uragani come le feste di Fatima, dove ha sponsorizzato una festa "solo per donne" in cui è stata premiata la "signorina arrapata, la signorina diplomata in Follometria o Miss Est". Ha anche fatto diversi viaggi a Madrid per vedere il programma di Telecinco "Sálvame".

"È chiaro che il sindaco di Güímar voleva il suo minuto di gloria fin dal fine settimana e l'ha raggiunto e anche dalla vergogna altrui, Non so che tipo di formazione abbia o quale sia il suo livello culturale, ma raccomanderemmo di leggere un piccolo libro prima di dire tante sciocchezze ", ha scosso il presidente del gruppo parlamentare viola, María del Río.

María del Rio ritiene che la riesumazione dei resti di Franco "sia in ritardo, ma gradita" ed è convinta che la Spagna inizi finalmente a "rettificare e ad agire come un paese democratico". Per la formazione viola nelle Canarie, il PSOE avrebbe dovuto rimuovere il dittatore dal suo mausoleo molto tempo fa

"Non c'è nessuno al di fuori di questo paese che capisca che abbiamo un posto dedicato alla consacrazione di un dittatore Non siamo sorpresi che per i cittadini Franco è una figura importante, stanno combattendo con la PP per vedere chi è più sulla destra retrograda ", ha sostenuto De Rio.

L'esumazione di Francisco Franco è solo l'inizio. E le oltre 100.000 persone nei fossati? "Non è normale che dopo 40 anni di dittatura dobbiamo aspettare altri 40 anni di democrazia per farcela … Da Uniti Possiamo mettere sul tavolo una legge che rende giustizia e dove pagano i criminali di guerra" María del Río

L'assemblea locale del Izquierda Unida Canaria a Güímar evidenzia il pericolo delle ultime dichiarazioni di Carmen Luisa Castro in una delle tante interviste e comunicati stampa pubblicati la scorsa settimana da alcuni media

Se già sembrava "scandaloso in uno di loro come abbia fatto emergere il loro machismo rispondendo a domande come se volessi avere figli, se sei single o se hai tempo per fare le faccende domestiche , le cose peggiorano quando chiama Sánchez Castejón un dittatore e descrive la Valle dei Caduti come un monumento nazionale di grande rilevanza turistica, suggerendo che se la famiglia voleva seppellire il Francisco Franco a Güímar, qui avrebbe un vuoto. "

Per questa formazione, tali dichiarazioni," per molti a causa dell'ignoranza e persino dell'ignoranza, rispondono in base alla formazione di sinistre, a una logica calcolata e ad una marcata ideologia ". "Se non fosse così, Castro avrebbe già rispettato ciò che ha promesso alla famiglia di Miguel Campos, l'eroe güimarero di La Nueve, e avrebbe eseguito la proposta della Iuc Güímar per onorare la sua memoria."

Izquierda Unida ricorda che il La proposta consisteva nel chiamare la Plaza de Las Flores "Plaza Miguel Campos" con un giardino dedicato esclusivamente alla memoria di La Nueve e di tutte le persone che hanno dato la vita nella lotta antifascista e in difesa della democrazia e della libertà. Aggiunge che lo scorso 25 agosto sono stati celebrati 74 anni della Liberazione di Parigi, dove La Nueve e Miguel Campos hanno avuto un ruolo decisivo. "Questo evento sarebbe stata un'occasione d'oro per portare a termine il tributo al quale si sono impegnati dal gruppo governativo", afferma.

La formazione della sinistra richiede al sindaco di esercitare la responsabilità per rispettare ciò che è stato promesso a la famiglia di Miguel Campos e secondo le parole del Forum delle Canarie delle vittime del franchismo

Source link

Show More
Quiere un sitio web como eso? Escribe nós

Related Articles

Lascia un commento

Puoi leggere anche

Close
Close