EconomiaNotizie

Antonio Garamendi annuncia la sua candidatura a presiedere l'amministratore delegato | economia

La Confederazione spagnola delle organizzazioni imprenditoriali (CEOE) ha ufficialmente iniziato ieri il processo per le elezioni presidenziali, che si terrà il 21 novembre (come ha fatto EL PAÍS). Quasi nello stesso momento in cui è stato approvato dal consiglio di amministrazione, su proposta dell'attuale presidente, Juan Rosell, Antonio Garamendi, presidente di Cepyme e vice presidente di CEOE, ha ufficialmente annunciato la sua candidatura.

Una volta che qualcosa si è avverato che era già cantato, si sono verificati gli interventi dei diversi leader dei datori di lavoro. Praticamente hanno chiesto la parola a tutti i principali datori di lavoro, sia territoriali che settoriali, che hanno elogiato Rosell e hanno espresso il loro sostegno a Garamendi. Tra questi ci sono quelli che hanno più peso: Madrid, Andalusia, Valencia, Aragona, Metallo, Paesi Baschi, Bancario, Farmaindustria, Edilizia, Chimica, Alimentare …

Interviene anche il leader catalano Joaquim Gay de Montellà che ha mantenuto il possibilità di apparire fino a pochissime date quando ha scoperto che non aveva abbastanza supporto per combattere con Garamendi. Il presidente dell'associazione catalana dei datori di lavoro Foment si congratula con il leader basco per il suo discorso, con il quale non ha avuto ottime relazioni durante questi anni.

Lighter era il suo connazionale Joan Gaspart, che offriva sostegno a Garamendi. Un altro di quelli che sono intervenuti è stato il presidente dell'associazione dei datori di lavoro di Madrid, Juan Pablo Lázaro, che ha rilasciato una dichiarazione in cui ha reso pubblico il sostegno degli uomini d'affari di Madrid a Garamendi ancor prima che l'Amministratore delegato emettesse la nota della decisione di Garamendi. Il leader dei Paesi Baschi, che quattro anni fa perse le elezioni con Rosell con uno stretto margine, fu presidente della Confemetal, posizione che lasciò a gennaio a causa della difficoltà di abbinarlo a CEOE e Cepyme. La sua sfida sarà quella di mantenere l'unità interna e un dialogo sociale solido.

Nell'ambiente dei padroni non è prevista altra candidatura. Persino alcuni degli imprenditori che sono intervenuti hanno proposto che ci fosse una dichiarazione di unanimità. In ogni caso, anche se c'è una sola candidatura, lo statuto prevede che si tengano le elezioni.

Censimento di 737 vocali

Il censimento elettorale ammonta a 737 membri dell'Assemblea Generale che devono essere costituiti per le elezioni. Le organizzazioni associate hanno fino a 25 giorni prima della data delle elezioni per designare i loro rappresentanti. Le candidature possono essere presentate fino a sette giorni prima, ovvero fino al 14 novembre. Le candidature devono essere approvate da almeno 20 supporti vocali che, a loro volta, rappresentano almeno quattro organizzazioni con pieni diritti. Nessuno può dare il proprio sostegno a più di una candidatura.

Il voto è di persona e segreto, senza delega di voto. Possono essere eletti solo i rappresentanti che soddisfano il requisito di appartenere alla nuova assemblea e solo se l'organizzazione che rappresentano è aggiornata con il pagamento delle quote. Nel caso in cui non si sia aggiornati, tale organizzazione ha un mese per regolarizzarlo. Il seggio elettorale sarà costituito da tre membri del comitato esecutivo.

Source link

Show More
Quiere un sitio web como eso? Escribe nós

Related Articles

Lascia un commento

Close