Non categorizzato

Barcellona, Messi nega la mano all’arbitro e il club fa ricorso contro il VAR per l’espulsione di Lenglet

Il VAR, al secondo anno di utilizzo in Italia, continua a non mettere tutti d’accordo. Le cose non sembrano andare diversamente anche fuori dai nostri confini, come in Spagna, dove l’aiuto tecnologico è alla sua stagione di debutto. Fino alla quarta giornata di situazioni eclatanti, da meritare più attenzione del dovuto, non ce ne sono state, mentre nel weekend appena concluso sono scattate le prime polemiche. E a lanciarle non è stata una squadra qualunque, bensì il Barcellona, campione in carica della Liga. I blaugrana, dopo un cammino perfetto, sono incappati infatti nel primo pareggio che ha permesso al Real Madrid di agganciarli in vetta a 13 punti. La formazione di Valverde ha iniziato bene anche la sfida interna contro il Girona, trovando il vantaggio al 19′ con Messi – quarto gol di fila nell’ultima settimana -, ma dopo la mezz’ora un episodio ha cambiato la gara: il VAR ha valutato da rosso la gomitata di Lenglet – al debutto da titolare con la maglia del Barça – ai danni di Pere Pons: gesto volontario o scontro di gioco fortuito? Neanche il replay sembra fornire una versione. Gli ospiti hanno subito sfruttato la superiorità numerica e, a cavallo tra la fine del primo tempo e l’inizio del secondo, hanno ribaltato il punteggio con la doppietta di Stuani. Il Barcellona non ha mollato neanche in 10 ed è riuscita a racimolare un punto grazie al 2-2 definitivo, realizzato da Piqué con un colpo di testa. La mancata vittoria non ha sopito, di conseguenza, gli animi già agitati dei blaugrana, infuriati per la decisione presa dall’arbitro. A fine partita Messi, protagonista anche di un calcio di punizione terminato sulla traversa, ha rifiutato di stringere la mano al direttore di gara, mentre due altri elementi dei padroni di casa, Busquets e Vidal, si sono lasciati andare a parole dure nei confronti del Video Assistant Referee: “È stato un contatto nato per caso, addirittura anche lo stesso giocatore del Girona ha chiesto scusa – ha dichiarato il mediano cresciuto nella Masia -. Si vede che alcuni arbitri non hanno giocato ad alti livelli”. Concetto rafforzato poi dal cileno: “Il VAR dovrebbe aiutare a prendere le scelte giuste, non danneggiare”. Ma la storia non è finita lì. Il Barça ha infatti deciso di presentare ricorso contro il rosso inflitto all’ex difensore del Siviglia, come comunicato attraverso il proprio sito ufficiale. In terra iberica la sperimentazione procede, ma servirà ancora tempo per adattarsi alla nuova tecnologia.



Source link

Show More
Quiere un sitio web como eso? Escribe nós

Lascia un commento

Close