Non categorizzato

Griezmann: “Pallone d’Oro? Ho vinto tre titoli, non so cosa dovrei fare di più. Punto al podio”

Europa League, Mondiale e Supercoppa europea. 29 reti stagionali, altre 4 nel Mondiale e tre titoli da protagonista assoluto. L’anno d’oro di Antoine Griezmann, forse irripetibile: “E’ stata la stagione migliore di tutta la mia carriera, ci sono stati anni in cui ho segnato di più, ma stavolta ho vinto tre trofei”. Domanda scontata, Griezmann da Pallone d’Oro? In molti credono di sì, anche se recentemente è stato escluso dal Fifa The Best. “Grizou” non ci sta: “E’ il trofeo della FIFA, vero? E il Mondiale è organizzato dalla Fifa, no? La Francia vince il Mondiale e non c’è nessun calciatore francese tra i finalisti, è sorprendente”. E quando gli domandano se sia ingiusto non vincere il Pallone d’Oro di quest’anno, lui risponde così: “Ingiusto no, ma mi domanderei cosa dovrei fare di più. Ho vinto tre trofei, sono stato importante nei momenti decisivi. Ma non sono io a votare…”.

“Ho vinto tre trofei, dovrei essere tra i finalisti del Pallone d’Oro”

Obiettivo chiaro, l’anno scorso è arrivato 18esimo. Due anni prima terzo e sul podio. Ora vuole migliorarsi ancora: “Ogni volta vado sempre più vicino, è un premio prestigioso e per un calciatore rappresenta la vetta. Non c’è niente di più importante. Ho vinto diversi trofei, quello sì, ma non è la stessa cosa”. E ancora, altro messaggio non troppo velato: “Se paragono quest’anno al 2016 penso che dovrei essere tra i tre finalisti del Pallone d’Oro. Nel 2016 ho perso tre finali e sono finito sul podio, stavolta ne ho vinte tre. Quindi…”. 

“Eccezionale ritrovarsi a Clairefontaine”

Francia Campione del Mondo per la seconda volta nella storia, Griezmann protagonista con 4 reti e una finale da “wow” contro la Croazia, 4-2 e trofeo al cielo. Qualche giorno fa – in occasione delle due gare di Nations League contro Germania e Olanda – i francesi si sono ritrovati tutti a Clairefontaine. La prima “reunion” dopo aver vinto la coppa. Griezmann ne ha parlato sull’Equipe: “E’ stato eccezionale, eravamo tutti molto felici. Normalmente ci salutiamo, stavolta ci sono stati grandi abbracci. E’ bello rincontrarsi tra Campioni del Mondo. Non so se il video di Benjamin Lecomte sia stato pubblicato sui social, ma è stato un delirio. Abbiamo cantato per lui, è stato bellissimo”. Come alzare la Coppa del Mondo: “Stupendo, ancora non ci rendiamo conto. Ci aiutano i piccoli dettagli, come la seconda stella sulla maglia, oppure la foto di gruppo che abbiamo nei corridoi di Clairefontaine”. 



Source link

Show More
Quiere un sitio web como eso? Escribe nós

Lascia un commento

Close