EconomiaNotizie

Valgono gli acquisti a stelle delle business school? | economia

Begoña Gómez, moglie del Presidente del governo, Pedro Sánchez ; Manuel Valls, exprimer ministro francese e ora candidato a sindaco di Barcellona per i cittadini e Jaime Caruana, ex governatore della Banca di Spagna è l'ultima stella degli acquisti delle business school spagnole. In particolare, da IE Business School, Esade e IESE, rispettivamente. Alcuni nomi sono aggiunti a una lunga lista di politici che vanno e vengono da queste istituzioni, causando spesso scalpore per le loro assunzioni.

La cosiddetta porta girevole non ama i cittadini spagnoli, anche se, secondo Santiago Íñiguez de Onzoño, presidente da IE University, "la mobilità dei professionisti della politica nei confronti del mondo accademico e degli insegnanti verso la politica è positiva". Le business school, aggiunge, "sono cave naturali per il mondo degli affari e della politica, poiché esiste una connessione tra il mondo delle idee e la sua attuazione". E dà come esempio leader americani come Barack Obama, Condoleezza Rice o Madeleine Albright, che facevano parte dei chiostri delle migliori università americane senza essere criticati per questo.

In ambito accademico, si crede che sia una pura strategia di marketing

Proprio l'opposto di quello che è successo quest'estate quando la business school di cui era preside ha firmato Begoña Gómez. "È un'insegnante competente", difende Íñiguez, "che non abbiamo contratto con l'intenzione di fare lobbying ma come specialista nelle strategie di sviluppo e raccolta fondi [captación de fondos] per il centro di studi africani che stavamo creando. Le critiche sono infondate. "

Pluralismo

" Avere insegnanti con affiliazione politica non dovrebbe essere un problema "sostiene Francisco Longo, vice direttore della Esade Business School," a condizione che due circostanze: che sono buoni maestri e che nell'istituzione che li assume c'è il pluralismo ". Manuel Valls è l'ultima firma come "collaboratore temporaneo" di questa istituzione che ha come esponente massimo della politica per Javier Solana, "che conferisce maggiore rilevanza al nostro marchio."

Anche se entrambi i gestori negano che queste aggiunte rispondano alle domande di immagine e diventare un numero maggiore di iscrizioni e, quindi, in un aumento del fatturato per le loro istituzioni, in ambito accademico si crede il contrario. "È chiaramente una strategia di marketing e funziona molto bene per loro", afferma José García Montalvo, professore di economia dell'Università di Pompeu Fabra. "Quando stai per assumere, la prima cosa che guardi è il curriculum del candidato. E in questi casi, questa situazione non si verifica. I nostri professori devono fare ricerca, avere la capacità di dirigere tesi di dottorato … nelle scuole di economia, contano più che essere buoni comunicatori ", dice.

" I centri che assumono le celebrità sono perché hanno bisogno della notorietà per vendere di più. Fanno un'analisi costi-benefici e pagano stipendi molto rilevanti perché ottengono un ritorno ", concorda un dirigente di una business school che chiede l'anonimato. E non solo quello. Alcuni di questi professionisti con cache (soprattutto imprenditori e dirigenti aziendali) hanno un portafoglio di clienti per contribuire ai centri di formazione, aggiunge.

Gli stipendi gestiti da istituzioni come quelle menzionate si muovono intorno a 90.000 o 110.000 euro onorari annuali nel caso di insegnanti star "ordinari". Sebbene molte di queste figure lavorino part-time o fungano da visiting professor, nel qual caso possono addebitare tra 500 e 1.000 euro all'ora.

I salari pagati a queste personalità variano tra 90.000 e 110.000 euro all'anno

"Non si tratta di firmare star conosciute per uscire sui social network. Se lo facessimo, ci sarebbe mancato lo sparo. Stiamo cercando persone con esperienza rilevante per la nostra facoltà, composta da ricercatori, insegnanti e professionisti, oltre a figure come collaboratori accademici e visiting professor ", afferma Longo. Nelle aule di Esade, oltre a Valls e Solana, David Vegara (ex Segretario di Stato per l'economia) e esperti internazionali come Richard Boyatzis, uno dei padri dell'intelligenza emotiva; Henry Chesbrough o Kenneth Morse, guru dell'innovazione e dell'imprenditoria, rispettivamente. E ha appena incorporato manager di successo per condividere la propria esperienza con studenti, come Isabel Aguilera, ex direttore generale di Google, e Jorge Calvo, CEO di Roland DG. Tutti "hanno fascino per i nostri studenti, a cui viene dato accesso a persone di portata globale. Ma non influenza le targhe in modo prominente. "

Questo è anche il criterio di IESE per incorporare le sue stelle. "Stiamo cercando persone con grande talento e valore internazionale", afferma Nùria Mas, direttore del dipartimento di economia. Oltre a Jaime Caruana, José Manuel Campa, José Manuel González-Páramo (ex membro del consiglio di amministrazione della BCE e direttore esecutivo di BBVA), Jordi Gual (presidente di Caixabank) e Ghemawat Pankaj, tra gli altri, si trovano nel chiostro di questa istituzione. Nell'Ie erano professori Josep Borrell, Luis de Guindos e Jordi Sevilla. Ora sono Luis Garicano, Juan José Güemes e José María Fidalgo. Personalità che "hanno una grande ascendenza sugli studenti", dice Íñiguez, "e il cui prestigio influenza l'istituzione". Qualcosa che alcuni centri non hanno bisogno, secondo Iñaki Ortega, direttore della Deusto Business School: "Quando una scuola ha una storia alle spalle, come la nostra ha 102 anni, non è necessario ricorrere agli acquisti a stelle e pagare per loro". [19659002]

Ragioni per le celebrità che insegnano

I professionisti con le armi, che siano politici, uomini d'affari o guru delle loro rispettive discipline, non vengono a insegnare alle scuole di business alle tariffe che offrono, "sarebbe illusorio pensaci ", secondo il presidente dell'Università IE, Santiago Íñiguez. Lo fanno a causa della loro interazione con i giovani o gli anziani, che li ringiovanisce e consente loro di scambiare idee, ragiona.

Anche se non va dimenticato che, occasionalmente, vengono creati centri di conoscenza ad hoc per questi acquisti, sponsorizzati da grandi aziende. Una buona argomentazione per gli esperti che considerano le celebrità introdotte nel campo dell'insegnamento per notorietà, prestigio e accesso ai migliori dirigenti aziendali che possono assumere i loro servizi in seguito.

Source link

Show More
Quiere un sitio web como eso? Escribe nós

Related Articles

Close